Empowerment

Empowerment

Il termine inglese ’empowerment’ viene utilizzato spesso per descrivere il processo attraverso il quale diventiamo più coscienti, rafforziamo la nostra autostima e di conseguenza abbiamo maggiore controllo sulla nostra vita. Il termine deriva dalla parola ‘power‘ che significa potere. 

Questo termine inglese viene spesso lasciato tale anche nella lingua italiana, in quanto sembra che non esistano termini italiani che abbiamo lo stesso significato.

Nel contesto spirituale, empowerment viene spesso utilizzato per descrivere il processo attraverso il quale una persona ‘trasmette il potere’ a un’altra persona (to empower somebody). Quando parliamo di potere pensiamo spesso a un qualcosa che ha connotazioni negative, come il potere dei soldi, il potere dei grandi, della guerra, il potere dei potenti ecc. Solamente negli ultimi venti/trenta anni sono stati coniati termini come il potere di adesso (anche titolo di uno dei libri di Eckhart Tolle, in inglese intitolato ‘The Power of Now’), il potere personale, il potere dell’anima.

Quando si entra nella sfera spirituale il termine potere acquista un significato più ampio, che integra l’aspetto eterno dello spirito.

Per questo motivo nei corsi e workshop a carattere spirituale si parla spesso del processo di empowerment dell’allievo, il processo per il quale l’allievo, partecipando a un corso/workshop, acquisisce gli strumenti necessari che permetteranno a lui/lei di apportare i cambiamenti necessari nella propria vita per acquisire il potere. 

Acquisire il potere vuol dire ricordarci che siamo Esseri Divini Eterni che stanno avendo un’esperienza temporanea sul pianeta terra. Questo è il vero potere – avere una connessione talmente forte con lo spirito che giornalmente ci ricordiamo di questo fatto e verità. Il solo gesto del ricordarsi di qualcosa di così importante non solo ci permetterà di vivere una giornata diversa, ma ci aiuterà anche di gestire la nostra energia in modo ottimale, senza che perdiamo potere.

Esistono tante fonti di potere: alcune ci danno potere, altre lo tolgono. Non sono solamente persone, possiamo dare potere agli animali, agli oggetti, ai pensieri, alle emozioni, possiamo inviare il nostro potere nel passato (rancori, paure, pentimenti) oppure inviarlo nel futuro (preoccupazioni, paranoie).

Immaginiamo di essere come delle batterie ricaricabili, un po’ come quella del telefono che è possibile caricare al 100%. Oppure se ti piace di piu’, immagina di avere un portafoglio con 100 euro. Ogni giorno, decidiamo consapevolmente/inconsapevolmente di investire queste 100 unità potere/soldi in varie attività che possono incrementare o decurtare il nostro conto. 

Cosa fa la differenza? La differenza la determina il nostro livello di consapevolezza. Una persona con un alto livello di consapevolezza sarà consapevole di come sta spendendo le proprie unità di potere, mentre una persona inconsapevole vedrà i propri livelli di potere letteralmente essere ridotti al minimo, a zero, oppure entrare in debito. Molte persone vivono una vita di continuo debito energetico.

Pensa al cellulare, come è nuovo e perfettamente funzionante appena comprato; poi con il tempo iniziamo a scaricare diversi apps, ciascuno dei quali non solo porta via energia dalla batteria, ma anche letteralmente succhia il nostro credito (GB) con il network provider. Poi magari arrivano anche i virus a completare l’opera. Spesso non ci preoccupiamo di ripulirlo e proteggerlo, i problemi si accumulano, e alla fine decidiamo di comprarne un altro o fare un upgrade.

Purtroppo con il nostro corpo non è tanto semplice. Di corpo ne abbiamo solamente uno, per lo meno in questa vita. Se abbiamo tanti apps che ci portano via energia e credito e non se siamo consapevoli, vivremo una vita con grossi problemi, che potrebbero presentarsi a livello del nostro corpo (malattie, dolori, tensioni, sentirsi sempre stanchi), mente (depressione, paure, fobie, dipendenze), spirito (avere un continuo vuoto che non riusciamo a colmare, non sentirci parte di questo mondo).

L’empowerment è il risultato naturale della consapevolezza, e richiede la nostra partecipazione e la nostra apertura. Neanche il maestro illuminato più grande potrà farci sentire empowered se non ci apriremo e accetteremo i cambiamenti che saranno richiesti in noi per permettere che questo potere si materializzi/manifesti nella nostra vita.


GIANCARLO SERRA

Giancarlo lavora come Operatore Olistico indipendente e insegnante nel Regno Unito e in Italia. Nel suo approccio terapeutico integra diverse discipline come lo Spiritual Counselling, l’Ipnosi Regressiva, l’Ipnoterapia, e il Reiki.

Giancarlo è Consulente Guaritore presso il prestigioso College of Psychic Studies di Londra e lavora come Terapista Complementare Reiki al Marie Curie Hospice di Hampstead a Londra, specializzato in cure pallative per malati terminali.

Giancarlo Serra
T: +44 77 8649 7360 (anche Whatsapp)
E: info@giancarloserra.org
Web (Italia): www.giancarloserra.netwww.holyfirereiki.it
Web (UK): www.giancarloserra.org www.holyfirereiki.eu